Home

Parlare di viaggi, è come parlare di se stessi. Ci si allontana da casa per qualche tempo, dopo aver trovato la giusta meta, si cerca di entrare in contatto con una nuova cultura, una nuova mentalità, e poi si finisce con il conoscere meglio se stessi. Ogni città visitata, ogni luogo osservato ed ammirato è capace di farci entrare in contatto con il nostro io. Ogni viaggio lascia un segno, non solo nei ricordi, ma soprattutto nella propria personalità.

Ecco perché quando si ha la possibilità di staccare la spina, bisogna cogliere l’occasione al volo e partire per un piccolo viaggio, che non deve per forza di cosa essere lungo ed elaborato, atteso da mesi se non da anni, ma è sufficiente che sia sentito e che sia organizzato al dettaglio, per sfruttare al meglio di ogni istante passato lontani da casa. Viaggiare in modo consapevole non è semplice, ma seguendo alcuni consigli e sfruttando le ‘dritte’ che di giorno in giorno cercheremo di proporvi, muoversi in autonomia, alla scoperta di qualcosa d’altro rispetto alla noiosa e monotona routine, non sarà poi così difficile.

È normale che un viaggio sia il risultato finale di un processo fatto di numerose sfaccettature, dalla scelta della meta alla pianificazione delle attrazioni da vedere e dei luoghi di interesse da visitare; dalla scelta del mezzo di trasporto, cercando la soluzione migliore, capace di coniugare al meglio il giusto risparmio e la qualità del servizio offerto, alla prenotazione di alberghi, ostelli, appartamenti, nei quali soggiornare durante il proprio viaggio/vacanza.

Da amanti dei viaggi quali siamo, ci piace organizzare, pianificare e sognare (oltre che viaggiare) e perciò siamo lieti di fornire utili e pratici consigli che possano accompagnarvi per mano nell’organizzazione del vostro viaggio. Quale meta scegliere? Quali luoghi d’interesse è doveroso visitare? Dove alloggiare? Come trovare e sfruttare le offerte trovate sul web? È giusto fidarsi, o è meglio rivolgersi ad un’agenzia viaggi, alla vecchia maniera? Tutti quesiti che ciascun viaggiatore, almeno una volta nella vita, si è posto. Tutti quesiti ai quali siamo lieti di dare una risposta, con la genuinità che siamo sicuri ci contraddistingua.

Viaggiare è la miglior forma di libertà che sia stata donata all’uomo. La conoscenza di qualcosa di diverso da se stessi e dalla propria realtà è una delle grandi possibilità che sono state concesse all’uomo. Non sfruttare la propria libertà e la possibilità di conoscere rende gli uomini e le donne incompleti. Non pentitevi di prendere le occasioni al volo.